Ticwatch C2: il miglior smartwatch Wear OS a meno di 150 euro | RECENSIONE

by Denis
Dark Mode

Quando si parla di smartwatch si pensa solamente ad un brand: Apple con il suo Apple Watch.

Quest’ultimo è davvero uno smartwatch completo, bello esteticamente e con tante piccole chicche, tuttavia è compatibile solo con iPhone.

Per tutti coloro che non hanno un dispositivo iOS, ci sono delle alternative molto valide con brand altrettanto validi: Samsung, Huawei, Mobvoi, Fossil, LG, etc..

Alcuni dei brand sopracitati hanno adottato un software proprietario per i propri smartwatch (Samsung e Huawei ad esempio), altri invece, hanno scelto di usare Wear OS (sistema operativo di Google).

Seppur quest’ultimo si tratti di un software ancora acerbo e con qualche sbavatura, ho deciso comunque di comprare uno smartwatch con Wear OS, così da entrare meglio nell’ecosistema Google.

Tra i brand che hanno scelto di adottare questo sistema operativo c’è Fossil e Mobvoi con Ticwatch e, dopo una lunga decisione, ho optato per Mobvoi con il Ticwatch C2, uno smartwatch davvero al top con una qualità/prezzo davvero ottima.

Tempo fa scrissi la recensione del Sony Smartwatch 3, altro smartwatch con Wear OS, tuttavia presenta molti limiti, oltre a non essere più supportato da Sony, ed ecco il motivo del cambio.

TICHWATCH C2

Risultati immagini per ticwatch c2

Ticwatch C2 è lo smartwatch più sottovalutato e molto poco conosciuto di casa Mobvoi ma che è in grado di regalare un’esperienza utente veloce, affidabile ed intelligente.

Lo smartwatch è dotato di NFC, bluetooth 4.1, Wi-Fi, giroscopio, accelerometro, gps, microfono, sensore per il battito cardiaco ed è compatibile con gli smartphone Android e iOS.

Il display è un AMOLED da 1,3″ di forma tonda completamente touch, sufficientemente grande per gestire lo smartwatch, visionare le notifiche, scrivere e molto altro.

Sotto la scocca in acciaio inossidabile troviamo il processore Snapdragon Wear 2100, 512MB di RAM e 4GB di ROM, abbinati ad una batteria da 400 mAh in grado di garantire fino a 2 giorni di autonomia, oltre poi ad avere una certificazione IP68.

Lo smartwatch è disponibile in tre colorazioni differenti: Black, Silver e Rose Gold.

Dimensioni (mm)42.8×42.8×12.7
ColoriBlack, Silver, Rose Gold
Cassa dell’orologioAcciaio inossidabile (fronte)
Cinghia dell’orologioVera pelle (intercambiabile) da 20mm per colorazione Black e Silver e
da 18mm per colorazione Rose Gold
Sistema operativoWear OS by Google
RAM/ROM512M/4GB
CompatibilitàAndroid™, iOS
PiattaformaQualcomm® Snapdragon Wear™ 2100
Display1.3” AMOLED (360 x 360 px)
ConnettivitàBluetooth v4.1, WiFi 802.11 b/g/n
GPSGPS + GLONASS + Beidou
SensoriAccelerometro, Giroscopio, sensore del battito cardiaco
Pagamenti NFCSì (Google Pay)
Capacità della batteria400 mAh (fino a 2 giorni)
Grado di resistenza all’acquaIP68

NB: La colorazione Rose Gold è leggermente più piccola e compatta (12.80mm, contro i 13.10mm delle altre due colorazioni, tuttavia, il display rimane da 1.3″).
Inoltre cambia anche la misura del cinturino, che passa dai 20mm ai 18mm.

DESIGN MINIMAL E CURA NEI DETTAGLI

Chi mi segue saprà la mia fissazione per il design e questo smartwatch rispecchia perfettamente il mio stile.

Tichwatch C2 ha un design molto elegante e minimal, perfetto dunque per svariate situazioni: da eventi importanti al lavoro, dal tempo libero allo sport.

Complice anche la sua forma circolare, il che lo rende un classico orologio da polso, leggero e poco ingombrante.

La cassa dell’orologio è in acciaio inossidabile, resistente ad urti e graffi, mentre il cinturino in dotazione è in vera pelle, anch’essa molto elegante e soprattutto intercambiabile.

Tra questi tre colori ho optato per quella nera che esprime perfettamente il mio stile, oltre ad essere più versatile.

Sul lato destro della cassa troviamo due pulsanti: quello in alto per andare nel menù dove vi sono tutte le app, quello in basso, invece, è mappabile a piacimento.

Infatti, grazie a quest’ultimo, potrai scegliere di aprire una determinata applicazione ogni volta che lo premerai.

Inoltre, in mezzo ai due pulsanti è presente il microfono, grazie al quale potrai andare a richiamare l’assistente Google o rispondere ai messaggi.

Sotto la cassa del Ticwatch C2, si trova il sensore per il battito cardiaco e i pin che fungeranno da ricarica dello smartwatch grazie alla basetta magnetica (data in dotazione).

Nella scatola, infatti, oltre all’orologio, troverai la base di ricarica magnetica e vari libretti.

CONFIGURAZIONE

La configurazione è davvero molto semplice: basta scaricare l’app Wear OS dal Play Store (in caso di smartphone Android) o dall’App Store (in caso di smartphone iOS) e attivare il bluetooth sullo smartphone.

Dopodiché avviare l’app e cliccare su “aggiungi un nuovo orologio” e seguire la semplice configurazione guidata.

FUNZIONALITÀ ED USO QUOTIDIANO

Le funzionalità del Ticwatch C2 sono davvero tante: dalla lettura delle notifiche, all’invio di messaggi, Google Assistant integrato e molto altro.

Nella schermata principale troverai il quadrante predefinito, per cambiarlo dovrai premete nella home e ti compariranno altri quadranti.

In alternativa, dall’app Wear OS potrai scegliere il quadrante che vorrai mettere sullo smartwatch.

Dalla home, scorrendo da sinistra verso destra potrai:

  • Richiamare Google Assistant;
  • Vedere che giorno è e visualizzare il meteo attuale;
  • Info da app compatibili (ad esempio avviso dello stato di spedizione di un ordine Amazon);
  • Info sugli eventi più importanti da Google Calendar;
  • Frase del giorno;
  • Andare nelle impostazioni.

Scorrendo dall’alto verso il basso ti comparirà una tendina con le seguenti opzioni:

  • Andare nelle impostazioni;
  • Attivare o disattivare la modalità Aereo;
  • Regolare la luminosità (purtroppo non ha il sensore per la luminosità automatica);
  • Attivare o disattivare il risparmio energetico;
  • Andare su Google Pay per effettuare pagamenti;
  • Attivare la modalità cinema: in questo caso lo smartwatch andrà in una sorta di standby;
  • Visualizzare la percentuale della batteria.

Scorrendo poi da destra verso sinistra troverai le schede: in pratica potrai visualizzare info sul meteo, notizie da Google News, eventi in calendario e quant’altro.

Il tutto è personalizzabile sia dall’applicazione Wear OS sia dallo smartwatch stesso.

Scorrendo dal basso verso l’alto visualizzerai tutte le notifiche non lette.

Premendo il tasto in alto, potrai scegliere l’app che vuoi utilizzare o visualizzare tutte le app installate sullo smartwatch.

Premendo il tasto in basso (tasto mappabile), invece, ti si aprirà l’applicazione preferita e da te impostata.

GOOGLE PLAY STORE INTEGRATO

Una delle cose più belle di questo smartwatch è il PlayStore integrato: non dovrai più scaricare le applicazioni sullo smartphone ma potrai scaricarle direttamente sull’orologio.

Su Wear OS sono presenti svariate app, quelle che utilizzo di più sono:

  • Spotify;
  • Messaggi di Google;
  • Telegram;
  • Google Maps (già presente di default);
  • Shazam;
  • Note di Keep;
  • Yeelight (per controllare le lampadine Yeelight);
  • Google Pay (già presente di default).

Con l’app Spotify, ad esempio, potrai scegliere la playlist da ascoltare sullo smartphone, sulle cuffie (sempre tramite smartphone) o una cassa bluetooth (come Amazon Echo).

Con messaggi di Google o Telegram potrai visualizzare tutte le chat, continuare una conversazione, inviare messaggi e molto altro.

Whatsapp, a differenza di Telegram, non ha un’app, tuttavia è possibile visualizzare i messaggi, le foto che ti vengono inviate e di rispondere direttamente dall’orologio, oltre poi a chiedere a Google Assistant di inviare messaggi su Whatsapp.

GOOGLE MAPS, GOOGLE PAY, ASSISTANT E MOLTO ALTRO

Inoltre, grazie al GPS integrato, è possibile utilizzare Google Maps direttamente sullo smartwatch.

Con Google Pay, invece, potrai pagare direttamente con l’orologio: ti basterà avviare l’app dallo smartwatch e avvicinare quest’ultimo al POS.

Attraverso Google Assistant potrai chiedere di inviare un messaggio su whatsapp, di chiamare qualcuno, di spegnere una luce smart o qualsiasi altra cosa, insomma quasi tutto quello che fa Assistant su smartphone lo fa anche su smartwatch!

Esempi:

  • Che tempo farà oggi?;
  • Invia un messaggio su Whatsapp a Giulia;
  • Chiama Giulia;
  • Spegni luce salotto;
  • Ricordami di chiamare il dottore alle 15;

Google Assistant è attivabile sia scorrendo da sinistra verso destra sia tramite il controllo vocale “Ok, Google” ed anche tenendo premuto il tasto in alto per un secondo.

Altra funzionalità molto utile è la possibilità di rispondere ai messaggi, sia tramite la dettatura vocale, sia tramite tastiera sul display dello smartwatch.

Le notifiche possono essere lette tranquillamente sul Ticwatch C2: dai semplici messaggi su whatsapp, sms o Telegram, fino alle mail o notifiche di app terze.

Inoltre, vi è anche la possibilità di notifica delle chiamate (così da sapere chi ti sta chiamando) e di accettare la chiamata o buttarla giù.

NB: non si possono effettuare chiamate direttamente dallo smartwatch, o anche semplicemente ascoltare la musica dallo stesso, poiché questo non dispone di altoparlante.

Tuttavia, è possibile effettuare chiamate, o ascoltare la musica e gestire il tutto dallo smarwatch, in caso in cui si hanno le cuffie (ovviamente serve necessariamente lo smartphone).

DISPLAY

Il display è un AMOLED da 1,3″ ed è sufficientemente grande per visualizzare tutte le notifiche e navigare all’interno dello smartwatch.

La qualità è davvero buona, i colori non sono ne troppo e ne poco saturi e la qualità generale notevole.

SICUREZZA

Il Ticwatch C2, come avrai letto, ha l’NFC e grazie a Google Pay è possibile effettuare pagamenti direttamente dall’orologio.

Sicuramente ti sarai chiesto: “Se perdessi lo smartwatch?” o “Se me lo rubassero?”.

Nessun problema, quando andrai ad attivare Google Pay, in caso in cui non sia già stato fatto, ti verrà richiesto di inserire una password per sbloccare lo smartwatch.

Questa password può essere con il codice numero, sequenza o password personalizzata attraverso la tastiera.

Così facendo, ogni qualvolta che lo smarwatch verrà tolto dal polso, verrà automaticamente bloccato e, ad ogni riavvio, accensione o anche quando andrai a rimettere l’orologio al polso, dovrai inserire la password.

AUTONOMIA

Il Ticwatch C2 si comporta discretamente sotto questo punto di vista: con un uso intenso, ma molto intenso, si riesce ad arrivare a sera, mentre con un uso medio, si riesce ad arrivare tranquillamente a quasi 2 giorni.

Per aumentare la batteria, consiglio di disattivare il Wi-Fi, di diminuire un pò la luminosità e di diminuire il monitoraggio del battito cardiaco (io l’ho disattivato, in quanto ho la Mi Band 3 che monitora).

TICWATCH C2: MIGLIOR SMARTWATCH WEAR OS PER QUALITÀ PREZZO?

Ticwatch C2 convince sotto molti punti di vista: sia sul software software, grazie all’integrazione del Play Store, Google Pay, Google Maps e Assistant, sia sulla parte hardware con NFC, Wi-Fi, GPS, microfono, sensore per il battito cardiaco e display AMOLED.

Il design dell’orologio è davvero minimale ed elegante e i materiali scelti sono resistenti, oltre a dare un senso premium allo smartwatch.

L’autonomia è discreta e nella media, niente di entusiasmante, circa un giorno o poco più di utilizzo.

Tra tutte le presente su questo smartwatch, ci sono però delle assenze, come ad esempio il sensore della luminosità automatica, l’altoparlante (anche se quelli degli smartwatch lasciano molto a desiderare come qualità), la ricarica wireless, più schermi (come succede con il Ticwatch Pro) o la possibilità di usare lo smartwatch da solo e senza smartphone (come succede per Apple Watch 4G).

Tuttavia, Ticwatch C2, secondo me, è il migliore smartwatch attualmente in commercio con Wear OS, soprattutto grazie ad un’ottima qualità prezzo.

Ticwatch C2, infatti, è acquistabile sia sul sito Mobvoi che su Amazon a 199 euro, tuttavia ogni tanto è in sconto a 169 euro o addirittura a 139 euro (prezzo Prime Day 2019).

 

Potrebbe Interessarti

error: Content is protected !!