Al limite del fotorealismo: ecco l’esperienza in Unreal Engine 5 per PS5 e Xbox Serie X|S di THE MATRIX AWAKENS!

Unreal Engine 5 si mostra al pubblico grazie ad una demo scaricabile su PS5 e Xbox Serie X|S: siamo davvero al limite del fotorealismo!

The Matrix Awakens Unreal Engine 5

Durante i The Game Awards 2021 è stata ufficialmente presentata e rilasciata la The Matrix Awakens Experience in Unreal Engine 5.

Si tratta di una vera e propria esperienza/tech demo nel quale vengono mostrate la potenzialità del nuovo motore di Epic Games.

Unreal Engine 5 fu presentato a metà 2020 con una tech demo che girava in tempo reale su PlayStation 5.

Epic, nei mesi a venire, ha poi aggiornato consumatori e sviluppatori tramite video dimostrativi e articoli dedicati.

Unreal Engine 5 è un motore grafico molto scalabile e si adegua a molteplici situazioni.

Epic ha fatto un grandissimo lavoro sia per quanto riguarda il comparto tecnico sia il comparto audio.

Tra le caratteristiche principali è possibile citare la possibilità di avere dei preset di oggetti in qualità 8K, illuminazione e ombre dinamiche e dettagliate, riflessioni su oggetti e superfici e audio super dettagliato in 3D.

THE MATRIX AWAKENS EXPERIENCE IN UNREAL ENGINE 5

Per poter provare l’esperienza di Matrix in Unreal Engine 5 bisogna scaricare l’apposita app gratuita dal PlayStation Store o dal Microsoft Store di Xbox!

NB: questa è disponibile solo su PlayStation 5 e Xbox Serie X|S!

Il peso dell’app è di quasi 30gb (su PS5) e include una piccola sequenza di gameplay narrativa e un’altra nel quale è possibile visitare l’intera città in free roaming.

L’esperienza inizia con diverse cut scene nel quale viene spiegato un po’ il mondo di Matrix e subito dopo si viene catapultati nell’azione bruta.

In questa sequenza di gameplay è davvero difficile capire se si tratta effettivamente di un gioco o di un film.

NB: la sequenza iniziale è scriptata ma è comunque impressionante la qualità complessiva.

Come è possibile notare è davvero impressionante il comparto tecnico, che possiamo affermare essere al limite del fotorealismo, con effetti particellari dettagliati e dettagli generali altissimi.

Una volta completata la sequenza iniziale ci viene proposta la possibilità di visitare la città in totale libertà.

È possibile muoversi a piedi, volando o guidando le diverse automobili messe a disposizione nel mondo di gioco.

Aprendo le impostazioni, inoltre, è possibile modificare diversi parametri: dalla posizione del sole (e quindi modificando luci e ombre), attivazioni di diversi filtri tra cui quello “Matrix”, la densità dei passanti e del traffico e molto altro.

Girando per la città è quindi possibile riuscire a carpire molte delle caratteristiche di questo nuovo motore grafico.

Durante la sessione giocata da me su PlayStation 5 ho potuto quindi apprezzare in prima persona tutte le caratteristiche descritte.

Impressionante è anche la distanza massima degli oggetti in scena (draw distance) e della mole di contenuti a schermo (tra passanti e traffico cittadino).

Inoltre, non ho notato pop-up e pop-in durante tutta la sessione e i caricamenti sono pressoché istantanei.

Tuttavia, ho notato che durante la guida il frame rate è alquanto instabile e nelle zone più affollate e trafficate è facile scendere anche sotto i 30fps.

Siamo solo all’inizio e questa è solo un’esperienza demo e se questi sono i presupposti il futuro del gaming è sempre più roseo, o meglio, fotorealistico.

Written by Denis Gargano

Ciao! Sono Denis, Fotografo e Blogger di DenisGargano.com.
Amo la Fotografia, la Tecnologia e i Videogiochi fin da quando ero bambino a tal punto di aprire un sito web per parlare di queste passioni attraverso Articoli, Foto e Video.
Continua a seguirmi per scoprire tutti i miei lavori fotografici, nuovi titoli videoludici, prodotti e gadget tecnologici.