in

Assassin’s Creed Odyssey: riviviamo l’antica Grecia tra Guerra e Mitologia

Ubisoft ha svelato ufficialmente Assassin’s Creed Odyssey: sarà ambientato nel 431 A.C., nel bel mezzo della guerra del Peloponneso. 

Dopo il successo del precedente capitolo, Ubisoft ha optato per continuare a portare Assassin’s Creed a cadenza annuale.

Assassin’s Creed Odyssey è ambientato nel periodo di maggior fioritura dell’artica Grecia, dove cultura e mitologia si incrociano.

Il nuovo capitolo di Ubisoft, infatti, torna più indietro nel tempo rispetto ad Origins, più precisamente nel 431 A.C., durante l’inizio della Guerra del Pelopponeso (nel quale vide l’opposizione tra Atene e Sparta).

Assassin’s Creed Origins è un vero e proprio prequel di Origins

Ubisoft ha fatto una scelta decisamente sensata tornando indietro nel tempo, così facendoci scoprire le origini degli assassini.

Inoltre, l’ambientazione dell’antica Grecia, promette molto di più rispetto all’antico Egitto di Origins: una cultura più solida, personaggi molto più delineati ed impatto più ampio.

Kassandra e Alexios: diversi ma uguali

Una svolta rivoluzionaria per la saga: per la prima volta, il giocatore potrà scegliere tra 2 personaggi: Alexios o Kassandra.

È bene precisare, che non c’è differenza per quanto riguarda la story line: sia per Alexios che per Kassandra la storia sarà sempre la stessa (due versioni dello stesso personaggio).

Gameplay

Il gamplay sarà pressoché identico a quello visto in Origins: non mancano però miglioramenti sia sul fronte dei combattimenti che del comparto tecnico.

Un comparto tecnico davvero impressionante: la mappa è notevolmente più grande rispetto al precedente capitolo, con tantissime cosa da fare e scoprire.

Come un classido GDR, AC Odyssey ha una sua progressione: dal crafting, al potenziamento dell’equipaggiamento alla progressione del personaggio attraverso l’albero delle abilità (la mia preferita è il calcio di Sparta).

Quest’ultimo non troppo diverso da quanto visto in Origins, ma posso dire che è un pò più completo (spero tanto che non ci siano abilità inutili come in Origins).

Tornano le battaglie navali: nettamente migliorate e decisamente più semplici rispetto a Black Flag.

Per quanto riguarda gli scontri, Odyssey, ricalca quanto visto l’anno scorso, con qualche accorgimento in più.

Una delle cosa che mi ha colpito, sono state gli scontri tra Atene e Sparta: nel bel mezzo della mischia, prendiamo le difese di una delle due fazioni (a mio avviso è davvero molto interessante e bello).

Un’altra novità di Odyssey è l’impatto che avrà il giocatore nel mondo di gioco: i dialoghi saranno a scelta multipla, e stando alle voci di Ubisoft, le varie scelte influenzeranno l’intero gioco.

Non solo le scelte, ma anche i comportamenti: durante le battaglie potremmo scegliere se andare contro Atene o contro Sparta.

In questo modo, il gioco si evolverà in base alle decisioni prese.

Altra conferma è l’aquila presente anche in Origins, in grado di sorvolare l’area per scovare nemici (una sorta di drone).

Assassin’s Creed Odyssey promette davvero molto bene: ambientazione, cura dei dettagli e gameplay la fanno da padrona.

Rispetto al precedente capitolo, in Odyssey non si vedono grandi novità, ma mi pare anche ovvio.

Origins è stato il capitolo più riuscito negli ultimi anni, ed Ubisoft ha fatto benissimo a proseguire per quella strada.

Data di uscita ed edizioni speciali

Assassin’s Creed Odyssey arriverà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 5 Ottobre 2018.

I preordini sono già aperti, e sono stati annunciate ben 4 edizioni speciali:

Digital Deluxe Edition

  • Gioco Base;
  • Deluxe Pack.

Gold Edition in formato fisico

  • Gioco Base;
  • Season Pass.

Digital Gold Edition

  • Gioco Base;
  • Season Pass;
  • Accesso anticipato al gioco 3 giorni prima (il 2 Ottobre 2018).

Digital Ultimate Edition

  • Gioco Base;
  • Season Pass;
  • Deluxe Pack;
  • Accesso anticipato al gioco 3 giorni prima (il 2 Ottobre 2018).

Non solo, sul sito Ubisoft Store (store ufficiale Ubisoft), ci sono 3 edizioni super speciali in ESCLUSIVA Ubisoft:

Assassin’s Creed Odyssey Spartan Edition – (esclusiva Ubisoft store)

  • Gioco base Assassin’s Creed Odyssey;
  • Season Pass;
  • Digital Deluxe Pack;
  • Missione aggiuntiva The Blind King;
  • La statuetta Spartan Leap (alta 39 cm) di Ubicollectibles;
  • La Steelbook di Assassin’s Creed Odyssey;
  • Un artbook di 64 pagine con bozzetti e disegni originali del team grafico di Ubisoft Quebec;
  • Una litografia esclusiva di Hugo Puzzuoli, un grafico dello studio di Ubisoft Quebec;
  • Una versione stampata della mappa del gioco disegnata a mano;
  • La colonna sonora del gioco.

Assassin’s Creed Odyssey Pantheon Edition – (esclusiva Ubisoft store)

  • Tutti i contenuti digitali e fisici della Spartan Edition;
  • The Nemesis, un diorama di due;
  • Statuette (altezza 39 cm) di Ubicollectibles.

Assassin’s Creed Odyssey Medusa Collector’s Edition – (esclusiva Ubisoft store)

  • Gioco base di Assassin’s Creed Odyssey;
  • Una missione aggiuntiva The Blind King, il Kronos Pack, un Bonus XP temporaneo e un Bonus dracme temporaneo;
  • La statuetta Fallen Gorgon (altezza 33 cm) di Ubicollectibles;
  • Un artbook di 64 pagine con bozzetti e disegni originali del team grafico di Ubisoft Quebec;
  • Una versione stampata della mappa del gioco disegnata a mano;
  • La colonna sonora del gioco.
Denis Gargano

Written by Denis Gargano

Ciao! Sono Denis, Fotografo e Blogger di DenisGargano.com.
Amo la Fotografia, la Tecnologia e i Videogiochi fin da quando ero bambino a tal punto di aprire un sito web per parlare di queste passioni attraverso Articoli, Foto e Video.
Continua a seguirmi per scoprire tutti i miei lavori fotografici, nuovi titoli videoludici, prodotti e gadget tecnologici.

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…